libri

Pagina dopo pagina

Vi siete mai chiesti cosa c’è dopo la morte? O meglio, dopo la vita? Probabilmente sì. Ma se non si approdasse subito alla morte, e nel mezzo ci fosse una sorta di limbo? Questo, forse, non ve lo siete mai immaginati. Di certo non lo aveva fatto Nora, che della vita non voleva più saperne e che voleva solo andare oltre, sperando che quell’oltre fosse il nulla che le avrebbe consentito di sparire per sempre. Nessuno avrebbe sentito la sua mancanza, sarebbero stati meglio senza di lei. Non aveva previsto che a dividerla da quell’ultimo desiderio ci sarebbe stata una biblioteca.

Continua a leggere “Pagina dopo pagina”
libri

Voci e persone

Kandinskij amava molto un proverbio, “Ieri ha fatto azzurro”, una frase di origine medievale. Allora, nei giorni di festa, gli artigiani potevano uscire dalle botteghe, ed era l’unico momento in cui potevano vedere il cielo. A rivelarlo a Galla, la protagonista di Oggi faccio azzurro di Daria Bignardi (Mondadori, 2020), è Gabriele Münter, compagna del pittore per molti, molti anni, prima che lui la lasciasse.

Continua a leggere “Voci e persone”
libri

Un’estate dolceamara

All’inizio dell’estate Charlie non si aspettava nessuna novità, e di certo non quello che poi sarebbe accaduto. Il protagonista di Un dolore così dolce, l’ultimo romanzo di David Nicholls (Neri Pozza, 2019), è un adolescente in procinto di bocciare gli esami finali, con i genitori separati sempre in guerra e una sorella che ormai si sta allontanando sempre di più. Sicuramente il fallimento dell’attività di famiglia non ha migliorato la situazione a casa, e Charlie è rimasto da solo a badare a un padre giovane che però non è più in grado di prendersi cura di se stesso. Nessuno ne parla chiaramente, ma Charlie lo vede che passa le giornate sul divano, che dorme di giorno e non di notte, che non cerca un nuovo lavoro. E soprattutto, che beve. Beve e non dovrebbe, perché Charlie ha trovato qualcosa, poco tempo prima, e lo sa che non dovrebbe.

Continua a leggere “Un’estate dolceamara”
libri

Crescere all’ombra del ginkgo

Ho finito di leggere Mai stati così felici di Claire Lombardo (Bompiani, 2020) da appena un paio di giorni e già sento la mancanza della famiglia Sorenson. Dopo quasi settecento pagine non poteva essere altrimenti: anche il lettore, in fondo, si sente un po’ parte di quel nucleo ingarbugliato eppure perfetto a modo suo.

Continua a leggere “Crescere all’ombra del ginkgo”