libri

Panico a ondate

Non sono mai stata una grande lettrice di graphic novels, anche se ce ne sono moltissime che mi attraggono. Quella di cui sto per parlarvi mi ha letteralmente rubato il cuore. Si tratta della storia scritta da Brian Freschi e illustrata da Ilaria Urbinati, Il mare verticale (2020, Bao Publishing). Gli autori l’hanno dedicata “a chi non accetta di soccombere a una paura invisibile ma, a modo suo, la combatte e la comprende ogni giorno”. Eh sì, perché la paura è proprio il centro di tutto il racconto. Ma andiamo con ordine e facciamo conoscenza con la protagonista.

Continua a leggere “Panico a ondate”
libri

Presente!

Degli anni passati a scuola, chi più, chi meno, sicuramente tutti ricordiamo il rito mattutino dell’appello. Il dito dell’insegnante che scorre l’elenco dei nomi e segna le assenze, e allora bisogna essere lì, almeno la maggior parte dei giorni, a rispondere “Presente!”, altrimenti poi tocca portare la giustificazione e, dopo un po’, si rischia di perdere l’anno.

Ma è davvero tutto qui, l’appello? Un ripetersi giorno dopo giorno delle stesse azioni meccaniche, un chiedere senza interesse e un rispondere con la voglia di essere in tutt’altro posto? O c’è, o forse meglio, ci potrebbe essere qualcos’altro? È a queste domande che Alessandro D’Avenia prova a rispondere con il suo ultimo romanzo, L’appello appunto (Mondadori, 2020).

Continua a leggere “Presente!”
libri

Salvezza

Il romanzo di Daniele Mencarelli, Tutto chiede salvezza (2020, Mondadori), è un libro che, più che letto, ho sentito. L’ho sentito in profondità, fin nelle ossa, come quel freddo che ti penetra togliendoti il fiato. Ma l’ho sentito anche, a tratti, come una fiammella al centro del petto, scaturita come per reazione all’indicibile, desiderosa di poter abbracciare Daniele e i suoi compagni, di tenere duro insieme a loro, di poter rendere, un giorno, le cose un pochino diverse, almeno per qualcuno. Semplicemente, forse, desiderosa di salvezza.

Continua a leggere “Salvezza”
libri

dolore o Dolore?

Mi è bastato uno sguardo veloce alla trama di Ruga dopo Ruga (2020) per scegliere questo romanzo dal catalogo di Porto Seguro. Ho pensato subito che Ranjji, giovane abitante dell’isola di Ktabejn nata dalla penna di Claudia Graziani, avrebbe avuto molto da insegnarmi. Non mi sbagliavo.

Continua a leggere “dolore o Dolore?”
libri

Il peso dell’aria

Dovunque mi fossi trovata, sul ponte di una nave o in un caffè di Parigi o a Bangkok, sarei stata sotto la stessa campana di vetro, a respirare la mia aria mefitica.

Sono queste, forse, le parole più note di La campana di vetro, unico romanzo della scrittrice americana Sylvia Plath, e, probabilmente, sono anche quelle che esemplificano meglio tutto ciò che l’autrice voleva raccontarci.

Continua a leggere “Il peso dell’aria”
libri

Convivere

Questo libro di Vittorio Lingiardi, Io, Tu, Noi. Vivere con se stessi, l’altro, gli altri (Utet, 2019), mi è stato prestato da qualcuno che mi ha detto: “è un libro che secondo me dovrebbero leggere tutti”. Per quanto il piacere della lettura, e il trovarci o meno qualcosa che risuoni in noi, sia un qualcosa di decisamente soggettivo, c’è di certo del vero in queste parole. Questo breve saggio di Lingiardi, autorevole psichiatra e psicoanalista, percorre infatti un cammino a tre tappe che riguarda tutti noi. Non a caso, l’opera fa parte della serie Dialoghi sull’uomo.

Continua a leggere “Convivere”
libri

Dall’inizio alla fine

Lo confesso, di Piero Scanziani non avevo mai sentito parlare prima che Utopia Editore lo aggiungesse al suo catalogo. Dato però che ho seguito questa casa editrice fin dai suoi primi passi nel mondo, so di potermi fidare ciecamente, quindi Avventura dell’uomo (2020) è stato ben presto fra le mie mani curiose.

Continua a leggere “Dall’inizio alla fine”
libri

Ossessioni

È ampiamente riconosciuto che l’amore sia fra le esperienze e i sentimenti migliori che si possano provare sulla terra. Da secoli, narratori, poeti, artisti di ogni genere vi dedicano le loro opere. Che possa essere anche qualcosa di estremamente doloroso e carico di sofferenza è altrettanto appurato. Si è molto scritto e cantato anche di questo. Ma l’amore, motore del mondo per eccellenza, seppur con tutto il peso che si può portare dietro, può essere anche una delle cose peggiori che toccano in sorte all’essere umano? Può l’amore essere malattia? Può.

Continua a leggere “Ossessioni”
libri

Verso la fine

Nella contea di Yoknapatawpha, in Missisippi, Addie Bundren sta morendo, per questo c’è gente che si affanna attorno al suo letto. Per questo, fuori, davanti alla sua finestra, il suo primogenito, Cash, le sta costruendo la bara. Addie vuole sapere esattamente dove andrà a finire, vuole vedere con i suoi stessi occhi ogni asse che la conterrà da qui all’eterno. Dewey Dell, la sua unica figlia femmina, non la lascia un momento. Chissà invece dove si saranno cacciati quegli altri due, Darl e Jewel! Ecco però il piccolo Vardaman che si avvicina con un grosso pesce appena pescato, una piccola morte che anticipa solo di poco quella più grande.

Continua a leggere “Verso la fine”
libri

Perfettamente imperfetta

Le parole che in privato affidiamo alla carta hanno, di solito, l’inestimabile pregio di essere le più sincere. Tutto quello che ci turbina nella testa e che mai e poi mai avremmo il coraggio di far uscire in presenza di altri può trovare una casa su un foglio di carta, da nascondere accuratamente in fondo a un cassetto. Magari chiuso a chiave. Nessuno dovrà mai leggerle, è la nostra anima custodita fra le pagine. È per questo che Ted Hughes si trova a fare una scelta quando decide di pubblicare i diari della moglie, dopo la sua morte. L’ultimo dei suoi taccuini, che racchiude gli ultimi spasimi di una vita sofferta, lo distrugge. Troppo privato, troppo spaventoso per essere lasciato in mani altrui, soprattutto quelle dei loro figli. Bisogna che certe cose non si sappiano mai, per sopravvivere. Non poteva ancora sapere, Ted, che alcune cose sono un destino che si presenterà alla nostra porta comunque.

Continua a leggere “Perfettamente imperfetta”